la pagina del blogghetto di Patrizio Marozzi             prima pagina  

 

                                                                                              Queste pagine sono senza memoria, ma per questo o altro motivo è possibile che per memoria le ritroviate da qualche parte scritte.

 

 www.ilmanoscrittodipatriziomarozzi.it                              Caro amico ti scrivo così mi distraggo un po’         Lucio Battisti    Il mio canto libero

                                                                                                                                                                                                           ranocchie e dintorni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un Passo economico

 

Nel clima economico in uso la riflessione concreta che

Individualmente si può fare è la seguente.

Quando individualmente si è autosufficienti rispetto ai

Fabbisogni naturali, quali quelli del nutrimento e della protezione ambientale.

In ragione di ciò sul tempo diretto quello del guadagno e quello derogato quello del

Servizio in che modo si è riusciti a rendere efficiente la contribuzione sul tempo naturale

Cioè quando si è in grado di usufruire della pensione relativa alla contribuzione di inizio o

Fine o integrativa – perché in ragione di un’autosufficienza economica la deroga

Pensionistica non può che essere anticipata – e non in paradosso portata in un tempo di vita

Ancor più relativo economicamente.

Il paradosso economico in cui viviamo in questo momento è enucleabile in un semplice concetto

Del perché in Europa l’età economica della pensione tende ad andare sempre più in là nell’età

Delle persone. Dico per una finzione di carattere finanziario. Nell’ultima epoca del sistema

Bancario questo si è diviso in un paradosso possiamo dire incongruente – da un lato quello che

Si è egemonizzato sul piano internazionale del debito a garanzia - e quello del risparmio. In sostanza

Se da un lato le banche crescevano in rapporto ai soldi dati, dall’altro un sistema bancario era

In rapporto ai risparmi. Diciamo che i due sistemi si concretizzavano in quello internazionale e quello

Realizzato in Italia. Con la crisi incombente del primo sistema e con i crac relativi alla finanza tedesca,

già tre partite a pocher anche L’Italia negli ultimi tre governi sembra entrata a pieno tempo in questo

sistema, pressappoco in ragione di una delle prime banche inventate al mondo – che à sua volta insieme alle tedesche

 à investito nel debito pubblico internazionale. Ovviamente la crisi in Italia à e avrà ripercussioni su tutto

l’impianto della crisi economica internazionale. Quindi questa enucleazione ipersintetica per dire che se

i soldi non si danno alla persone molto probabilmente assisteremo alla fine del sistema bancario, è

sperabile che così si giunga al concetto dei soldi come mezzo utile per lo scambio e non come fine.

l’utile si trasforma e l’utile è giusto che se vuole non si voglia trasformare, insomma evviva lo sforzo,

il grande sforzo, bisogna ESSERE UN PO’ PRATICI. E non pensare sempre al gabinetto.  

La fisica dell’oggetto acquisito non è il suo spazio ma il suo tempo.

 

 

 

 

 

 vuol dirsi che in ambito di fisica della relatività ci sono ambiti gravitazionali

che generano il loro equilibrio tenendo le componenti nello spazio tempo

sulle dominanti che generano l’equilibrio nello stesso tempo pur mutando

ecco che ciò nella nostra vita e nel nostro pianeta è costituito per armonia del

nostro tempo e del momento nostro gravitazionale – dall’acqua e dall’ossigeno

in ricostituirsi di questo equilibrio come dominanti della vita del pianeta.

Pertanto armonizzarsi e costituirsi in questo è osservare e comprendere.

 

 

 

 

 

More on: che and del
Page powered by Go FTP FREE Program